giovedì 18 maggio 2017

SICILIA; POLITICA: CIMINO (SICILIA FUTURA), SUBITO TAVOLO NAZIONALE PER AFFRONTARE NODI SU FUSIONE CAS-ANAS, RISCOSSIONE SICILIA E DIPENDENTI ASSOCIAZIONE ALLEVATORI


PALERMO – "Sulla fusione tra Cas ed Anas il governo regionale chieda un confronto con il governo Gentiloni che non si limiti solo a tale progetto ma affronti anche il tema del passaggio della riscossione delle tasse dalla Sicilia allo Stato. Il governo non può con un mano togliere le risorse che il Cas incassa sui pedaggi nelle autostrade siciliane, e con l'altra non riconoscere le prerogative dei dipendenti di Riscossione Sicilia Spa nell'eventuale passaggio di funzioni ad Equitalia e all'Agenzia delle Entrate. Il presidente della regione Crocetta chieda un tavolo tecnico sui due temi e faccia in modo che anche la vertenza dei dipendenti licenziati dell'Associazione allevatori (Aras) venga affrontata dal governo nazionale e dal ministro dell'Agricoltura per garantire la rioccupazione dei 120 lavoratori". Lo afferma Michele Cimino, portavoce di Sicilia Futura e deputato all'Assemblea regionale siciliana.

SICILIA; ECONOMIA: CIMINO (SICILIA FUTURA), IN SICILIA PIL PUO’ CRESCERE SOLO CON RIAVVIO LAVORI PUBBLICI E BUONA LEGGE SUGLI APPALTI CHE RENDA PIU’ RAPIDE LE AGGIUDICAZIONI E MENO COSTOSE LE OPERE


PALERMO – “La ripresa del Pil in Sicilia passa dal riavvio dei lavori pubblici. Occorre un Piano Marshall per avviare cantieri anche con una legge sugli appalti che renda più semplici le aggiudicazioni e meno costose le opere pubbliche. Solo così la Sicilia riparte, l’economia cresce ed aumenta l’occupazione. I dati Eurispes sulla Sicilia potrebbero essere invertiti solo con la ricetta dello start ai lavori pubblici”. Lo afferma Michele Cimino, portavoce e deputato regionale di Sicilia Futura.

martedì 9 maggio 2017

AMMINISTRATIVE PETROSINO: SICILIA FUTURA SOSTIENE IL CANDIDATO A SINDACO VINCENZO D’ALBERTI


Palermo 9 maggio 2017: Innovazione, cambiamento, entusiasmo, amore per il territorio e attenzione per i giovani sono alcune delle caratteristiche del progetto politico di Vincenzo D’Alberti candidato sindaco alle prossime amministrative che si svolgeranno a Petrosino. Un giovane che ha già un'importante esperienza nella pubblica amministrazione, che mette a disposizione di Petrosino per ridare speranza e futuro ad una importante porzione di territorio della nostra Sicilia.
La capacità e l’entusiasmo di Vincenzo D’Alberti, siamo certi, saprà coinvolgere i cittadini per scommettere, insieme a lui, sul suo progetto di futuro per Petrosino.
Le donne e gli uomini di Sicilia Futura convintamente sostengono D'Alberti anche attraverso la candidatura di Franco Li Vigni al consiglio comunale.
Giacomo Scala
Segreteria Regionale

lunedì 8 maggio 2017

SICILIA FUTURA CON MATTEO RENZI ALLE PRIMARIE DEL PD



"AD ALCAMO UNO DEI PIÙ' GROSSI DEL TRAPANESE, IL 64%  E' FIGLIO SOPRATTUTTO DELL'AZIONE DI UNO CHE NON FA PARTE DEL PD, CIOÈ DELL'EX SINDACO GIACOMO SCALA (SICILIA FUTURA)"


venerdì 5 maggio 2017

SICILIA; POLITICA: CIMINO (SICILIA FUTURA), PARLAMENTO REGIONALE ASCOLTI CRITICHE DI CONFINDUSTRIA E ARTIGIANI PER CORREZIONI A FINANZIARIA, VANNO RECEPITE LE LORO PROPOSTE PER SOSTENERE L'ECONOMIA SICILIANA


PALERMO – "Il parlamento regionale ascolti le critiche alla finanziaria arrivate da Confindustria e dalle associazioni degli artigiani. Credo che la Commissione bilancio possa lavorare ad un recepimento delle proposte di queste organizzazioni per elaborare un disegno di legge da inserire nel collegato con misure a sostegno delle imprese e degli artigiani. Lo sviluppo e la crescita economica rimangono i principali obiettivi di chi governa, pertanto ogni suggerimento per sbloccare l'economia sicilia va accolto positivamente". Lo afferma Michele Cimino, portavoce e deputato regionale di Sicilia Futura.

SICILIA; ELEZIONI: D'AGOSTINO (SICILIA FUTURA), SI RINUNCI AD INVESTITURE DALL'ALTO PER CANDIDATO PRESIDENTE, SICILIA FUTURA CONDIVIDE IDEA PRIMARIE



PALERMO – "Le recenti primarie del Pd hanno registrato nella nostra Regione strane anomalie: noi di Sicilia Futura siamo stati ben lieti di dare un contributo, pur non avendo candidati e non essendo iscritti. Tuttavia ci sentiamo renziani doc, anzi meglio di tanti che tali si definiscono dentro il partito, salvo poi ordire spiacevoli tradimenti registrati dove magari si pensava di creare imbarazzo. Ed è il caso di Caltanissetta dove è evidente che alcuni renziani ufficiali del Pd siano in enorme difficoltà se hanno preferito votare per altre mozioni. Peraltro il nostro contributo è stato visibile e riconosciuto e, al netto del fastidio da qualcuno patito, con generosità messo al servizio di un obiettivo importante: la governabilità del Paese. Il confronto politico dentro il centro sinistra ora più che mai non può essere rinviato. Certamente non attiene alle questioni di questo governo regionale, essendo irrilevanti le sue attuali dinamiche. Ci interessa invece la prospettiva. E ci interessa di più la verifica elettorale vera, quella che realmente conta e che chiarirà le posizioni sul campo. Sicilia Futura ha già espresso la sua posizione: le primarie di coalizione, rilanciate da Davide Faraone, per scegliere il candidato presidente sono imprescindibili. Si rinunci alla tentazione di investiture dall'alto (che i cittadini punirebbero), si definiscano subito il perimetro della coalizione e regole trasparenti. 
Ci vorrà il massimo sforzo e la più grande umiltà per convincere gli elettori ad avere ancora fiducia per il dopo Crocetta". Lo afferma Nicola D'Agostino, segretario regionale di Sicilia Futura e deputato all'Assemblea regionale siciliana.

giovedì 4 maggio 2017

CARDINALE: IL LEADER DI #SICILIAFUTURA: "CERTI ATTEGGIAMENTI SUSCITANO SOLO AMAREZZA

IL PD DA SCOPPIARE LA "CARDINALEIDE".

IL LEADER DI SICILIA FUTURA: "CERTI ATTEGGIAMENTI SUSCITANO SOLO AMAREZZA

CI SONO RANCORI E PAURE PER LE REGIONALI
"NOI RENZIANI ABBIAMO LOTTATO ALLE PRIMARIE SOLI CONTRO TUTTI. HO FORTI DUBBI SUL VOTO A NISCEMI.


#SICILIAFUTURA - CARDINALE: "DI NUOVO AI GAZEBO? CON I CASCHI BLU"

L'INTERIVISTA/ L'EX MINISTRO SEGNALA IRREGOLARITÀ' NEL VOTO,
ATTACCA RACITI E CRACOLICI.
E A CROCETTA DICE" NON TEMA IL CONFRONTO"

CARDINALE: "DI NUOVO AI GAZEBO? CON I CASCHI BLU"

da Repubblica del 04 maggio 2017

mercoledì 3 maggio 2017

SICILIA: D'AGOSTINO (SICILIAFUTURA), PRIMARIE IMPRESCINDIBILI, NO A INVESTITURE DALL'ALTO



Palermo, 3 mag. (AdnKronos) - "Le primarie di coalizione, rilanciate da Davide Faraone, per scegliere il candidato presidente sono imprescindibili. Si rinunci alla tentazione di investiture dall'alto che i cittadini punirebbero, si definiscano subito il perimetro della coalizione e regole trasparenti. Ci vorrà il massimo sforzo e la più grande umiltà per convincere gli elettori ad avere ancora fiducia per il dopo Crocetta". Lo dice Nicola D'Agostino, segretario regionale di Sicilia Futura e deputato all'Assemblea regionale siciliana, intervenendo nell'affaire primarie per la scelta del candidato governatore della Sicilia. "Il confronto politico dentro il centrosinistra ora più che mai non può essere rinviato - aggiunge-. Certamente non attiene alle questioni di questo governo regionale, essendo irrilevanti le sue attuali dinamiche. Ci interessa invece la prospettiva. E ci interessa di più la verifica elettorale vera, quella che realmente conta e che chiarirà le posizioni sul campo".
Per D'Agostino le recenti primarie del Pd...........CONTINUA A LEGGERE

IL VICE SEGRETARIO S.F. NUCCIA PALERMO: UNA FINANZIARIA REGIONALE CHE ABBANDONA L’AGRIGENTINO.NECESSITA UN CAMBIO GENERAZIONALE


“Una finanziaria regionale pre-elettorale dove la provincia agrigentina ne esce sicuramente tutt’altro che bene. Gli unici provvedimenti positivi che ad oggi si registrano sono quelli che vedono gli ASU inglobati agli LSU storici e la norma sugli ex operatori degli sportelli multifunzionali delle politiche attive del lavoro. Per tutto il resto tantissima approssimazione”.
A commentare il tema caldo della finanziaria regionale è il Vice Segretario Provinciale di Sicilia Futura, Nuccia Palermo,.....CONTINUA A LEGGERE...

SICILIA FUTURA: GELA ESEMPIO DI MALCOSTUME ITALIANO PER COLPA DI ALCUNI POLITICI

Sicilia Futura interviene ancora una volta sulle primarie del Pd che si sono tenute domenica scorsa e che hanno segnato la vittoria di Matteo Renzi in Sicilia.
Vittoria si  è verificata in “tutte le province siciliane ad eccezione di Caltanissetta, in quanto, ancora una volta, a voler pensare bene, i soliti noti hanno tradito...... CONTINUA A LEGGERE.....

martedì 2 maggio 2017

ALCAMO - COSA FARÀ SICILIA FUTURA DI ALCAMO PER LE PROSSIME ELEZIONI REGIONALI? LO ANTICIPA IL COORDINATORE LOCALE, MASSIMO MELODIA


Sicilia Futura è un movimento politico regionale, presente in tutte le province con una classe dirigente che ha militato in altri partiti e assunto importanti impegni politici. Massimo Melodia, coordina ad Alcamo più di un anno e mezzo il movimento cittadino. Già dall'ottobre del 2016, infatti, è il segretario di Sicilia Futura ad Alcamo, che ha seguito da vicino, nei mesi scorsi, in tutte le province, le assemblee congressuali e quella regionale, in vista anche dell’organizzazione delle prossime elezioni regionali. Abbiamo chiesto a Massimo Melodia......

lunedì 1 maggio 2017

LA SEGRETERIA PROVINCIALE DI SICILIA FUTURA ESPRIME SODDISFAZIONE PER IL RISULTATO OTTENUTO

La Segreteria Provinciale di Sicilia Futura esprime soddisfazione per la grande partecipazione alle primarie del Pd, una bella giornata di politica, una bella occasione di incontro e confronto di donne e uomini che non si rassegnano all’antipolitica ma che esprimono ancora voglia di partecipare alle scelte per il futuro del paese. Sicilia Futura ha contribuito al grande successo di Matteo Renzi che ha raggiunto in tutta la provincia il 75%, e per questo che vogliamo ringraziare tutto il gruppo dirigente provinciale gli amici iscritti e simpatizzanti di Sicilia Futura per avere lavorato in questa direzione. Renzi ha ora un carico di responsabilità in più e verso di lui 2 milioni di italiani ripongono speranza nel futuro. Il contributo di Sicilia Futura in provincia di Trapani per Matteo Renzi è visibile e ne siamo fieri. Non si poteva fare altrimenti anche perché per parafrasare Totò Cardinale si scrive Sicilia futura ma si legge Matteo Renzi. Buon lavoro

Il Segretario Giovanni Cuttone

Il Vicesegretario Giovanni Marchese

Il Presidente Livio Daidone